Gli 8 suggerimenti migliori di editing per DaVinci Resolve

DaVinci Resolve è un nome ben noto nel mondo dell'editing video con le sue capacità di editing non lineare. Offre un'ampia gamma di funzionalità originali e una piattaforma semplificata e interattiva. La facilità d'uso è la ragione principale della sua popolarità, ma nel caso in cui ci siano nuovi i progetti di editing video, sarà meglio seguire alcuni suggerimenti professionali. Se si procede con le linee guida passo per passo, sarà molto più facile accelerare il flusso di lavoro di modifica.

Gli 8 suggerimenti migliori di editing per DaVinci Resolve:

1. Effettua le impostazioni appropriate del progetto:

E' sempre difficile iniziare con il nuovo software perché dobbiamo conoscere la sua interfaccia. Ma la soluzione DaVinci consente di accedere più facilmente ai servizi. Tutto quello che devi fare è semplicemente aprire le impostazioni del progetto sullo schermo e quindi controllare le impostazioni di base come la risoluzione della cronologia, il formato video, la frequenza del frame e così via. Aggiorna le impostazioni secondo le tue esigenze e quindi inizia il tuo progetto.

2. Ottimizza i media:

Puoi trovare qualche difficoltà ad accedere a DaVinci con alcune piattaforme multimediali, ma se stai lavorando con i formati di file supportati, allora ci sono tante opzioni per ottimizzare le cose secondo necessità. Basta selezionare i file che vuoi elaborare e quindi fai clic con il pulsante destro del mouse. Dal menu a discesa, seleziona l'opzione Generazione Ottimizzata Media. Renderà le cose più fluide.

3. Prendi scorciatoie:

Nel caso in cui tu ritenga di impiegare molto tempo per le opzioni di modifica di base, come spostare le clip video sulla timeline, eliminare quelle selezionate o tagliare qualsiasi parte selezionata, allora è bene aggiungere semplici tasti di scelta rapida. Resolve assiste gli utenti nella generazione di scorciatoie di tastiera specifiche, tutto ciò che devi fare è andare sull'opzione di mappatura KeyBoard che è disponibile sotto il pulsante Impostazioni progetto e assegnare le funzioni chiave secondo le tue necessità.

4. Utilizza la funzione Scene Cut Detection:

Lo strumento per la rilevazione delle scene è progettato per consentire l'analisi dei singoli file e può essere facilmente usato per formare più filmati per necessità. Contribuisce a trovare i punti di modifica in modo preciso e anche il tempo salvato durante lunghi progetti di editing. Per accedere a questa funzionalità, individua il file di un singolo filmato tramite l'archiviazione dei supporti prima di importarlo e quindi fai clic con il pulsante destro sullo schermo. Ora dal menu a discesa seleziona Scene Cut Detection.

5. Scegli dalla cartella Preferiti:

Durante il processo di modifica si possono trovare anche alcuni elementi o effetti sonori speciali che vengono usati più e più volte. Quindi non è una buona idea continuare ad importarli ogni volta dalla fonte, in quanto questo consumerà gran parte del tuo tempo. Invece, imposta una cartella dei preferiti. Vai alla pagina dei media e poi vai alla cartella desiderata dall'elenco dei volumi, fai clic destro e dal menu a discesa scegli l'opzione Aggiungi cartella ai preferiti.

6. Sincronizzazione dell'audio nel pool di supporti:

Non è necessario utilizzare un software separato per le necessità di sincronizzazione audio e non è neppure necessario spendere tempo per la modifica manuale. Resolve fornisce funzionalità avanzate di modifica per aiutare gli utenti a mantenere la sincronizzazione facile tra i file audio. Prima di tutto devi selezionare il file audio e la clip video desiderata e quindi fare clic con il pulsante destro del mouse quando entrambi vengono evidenziati. Ora, dal menu a discesa, scegli le opzioni di sincronizzazione secondo le necessità.

7. Utilizza l'audio per contrassegnare le clip:

Nel caso in cui il filmato sia già sincronizzato con il segnale audio dalla pagina multimediale, è ora molto più semplice ritagliare i file. Questa funzione è molto utile se si sta modificando un discorso o un'intervista. Basta andare a modificare la pagina e quindi fare doppio clic sulla clip. Portala al monitor di origine e quindi scegli le ellissi dall'angolo in alto a destra. Ora è possibile selezionare l'opzione di onda audio sulla clip completa e quindi potrai suddividere facilmente il file individuando le posizioni desiderate.

8. Taglia le clip lunghe prima dell'importazione:

Generalmente, l'utente prima importa i propri file e poi si impegnerà a regolare i punti di inizio e di fine del sorgente. Con l'aiuto di Resolve è possibile ridurre i video lunghi anche a livello di importazione. Questa funzionalità è accessibile tramite un file video con durata massima di dieci minuti. Innanzitutto è necessario portare il file multimediale sul visualizzatore e quindi contrassegnare i punti In-Out. Fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Create Sub dalle opzioni della clip, dal menu a discesa. Importerà facilmente il file in base alla lunghezza specificata.

Jul 15,2017 16:52 pm